Il Museo Storico dell'Arma di Cavalleria
di Pinerolo
Back Segui il giro virtuale del Museo facendo click con il mouse sulla porta a destra. Quella a sinistra riporta nella sala precedente.

(
oppure puoi usare la pianta del museo)
Next Room

INGRESSO

La superficie espositiva attualmente occupata dal Museo si sviluppa su tre ordini di piani ed interessa circa cinquemila metri quadrati. I cimeli sono ordinati, secondo un ordine cronologico di massima, in varie sezioni che raccolgono testimonianze dai tempi più antichi ai giorni nostri.

Al piano terreno nel grande atrio a crociera, che giustamente merita l'appellativo «della Gloria» sono conservate due lapidi monumentali:
- una di marmo nero ove sono riportati i nomi degli Ufficiali, già
  frequentatori della Scuola di Cavalleria, caduti durante le guerre
  del risorgimento nazionale e le campagne d’oltre mare;
- una di pietra verde, inaugurata dal Re Vittorio Emanuele III, ove
  sono riportati i nomi degli Ufficiali, anch’essi frequentatori della
  Scuola di Cavalleria, caduti durante la Grande Guerra.
I nomi sono divisi nei trenta reggimenti, che nel 1915 costituivano l’Arma di Cavalleria.
In alto campeggia l'iscrizione:

AI CAVALIERI D'ITALIA
EROICAMENTE CADUTI
NELL'IMPETO E NELL'URTO
GLORIA SECOLARE DELL'ARMA
DISCESI DI SELLA PER GUERREGGIARE
CON TUTTE LE ARMI
SULLA TERRA O NEL CIELO
AFFRONTANDO DA PRODI LA MORTE
IN SACRA OFFERTA ALLA PATRIA
QUESTA SCUOLA
LOR PRIMA PALESTRA DI ARDIMENTI
ALTERA CONSACRA

Al centro, sotto la lapide, a simbolica guardia, un cavallo bardato, in bronzo, sul cui basamento è riportata l'epigrafe:

A RICORDO
DEI GENEROSI E FEDELI
COMPAGNI D'ARME
CADUTI PER LA PATRIA

 

 

 

 

La pianta del Museo
Legenda
1. Ingresso; 2. Sacrario degli Eroi; 3. Galleria mezzi blindati e corazzati; 4. Sala Multimediale (già Salone del cavallo); 5. Sellerie; 6. Scalone d'onore; 7. Allegoria della Cavalleria; 8. Sala Vestibolo "Lodi"; 9. Sala El Alamein; 10. Galleria mezzi blindati e cingolati; 11. Sala Carrozze; 12. Mascalcia; 13. Galleria del Cavallo d'Arme e Sportivo; 14. Sala Capitano Federigo Caprilli; 15. Sala delle Cavallerie Estere; 16. Sala delle Drappelle; 17. Sala di "Lodi" 18. Sala Copricapi; 19. Galleria degli Stemmi; 20. Sala degli Accessori dell'Uniforme; 21. Sala Zanon di Valgiurata; 22. Sala delle Coppe e dei Trofei; 23. Sala degli Stendardi; 24. Cappella di San Giorgio; 25. Sala Generale Marazzani; 26. Sala Generale Longhi; 27. Sala Generale Ambrosio; 28. Sala Generale Roero di Cortanze; 29. Galleria Prima Guerra Mondiale e Cavalleria dell'Aria; 30. Sala della Seconda Guerra Mondiale; 31. Galleria delle Armi Bianche e da Fuoco; 32. Sala Mostre Temporanee; 33. Sala Amedeo Guillet; 34. Sala delle Uniformi di oggi e dei Carristi; 35. Sala Coloniale; 36. Galleria del Polo Culturale; 37. Biblioteca Moderna, cineteca e fototeca; 38. Biblioteca Antica e Sala riunioni; 39. Plastici Battaglia di Waterloo; 40. Collezione Soldatini di Piombo; A.B.C.D.E. Direzione Museo; F. Laboratori; G. Ascensore.

Next Room

 

Copyright © Associazione Amici del Museo Storico della Cavalleria

 

[Home Page]

Sacrario degli Eroi Sala Multimediale (giÓ Salone del cavallo) Sellerie Galleria Mezzi blindati e corazzati Scalone d'onore Ingresso Allegoria della Cavalleria Sala Vestibolo Lodi Sala El Alamein Sala Carrozze Mascalcia Galleria Mezzi blindati e cingolati Galleria Cavallo d'arme e cavallo sportivo Sala Capitano Federigo Caprilli Sala delle Cavallerie Estere Sala delle Drappelle Sala di 'Lodi' Sala Copricapi Galleria degli stemmi Sala degli accessori dell'uniforme Sala Zanon di Valgiurata Sala Coppe e Trofei Sala Stendardi La Cappella di San Giorgio Sala Generale Marazzani Sala Generale Longhi Sala Generale Ambrosio Sala Generale Roero di Cortanze Galleria Prima Guerra Mondiale e Cavalleria dell'Aria Sala della Seconda Guerra Mondiale Galleria delle Armi Bianche e da Fuoco Sala Amedeo Guillet Sala delle Uniformi di oggi e dei Carristi Sala Coloniale Plastici Battaglia di Waterloo Collezione Soldatini di piombo