Il Museo Storico dell'Arma di Cavalleria
di Pinerolo
Clicca qui per tornare alla Pagina precedente

 


Colori: Bavero nero, paramano nero filettato di rosso – Fu costituito in Siena il 1° luglio 1937 e fece parte, sin dalle origini, della Divisione Corazzata "Centauro". Ha partecipato alla seconda guerra mondiale sul fronte greco dal 1940 al 1941, sul fronte jugoslavo dal 1941 al 1942 e sul fronte libico-tunisino dal 1941 al 1943. Sul fronte greco raggiunse, nel maggio 1939 lo scacchiere albanese e proseguì il proprio addestramento pur essendo impegnato in compiti di presidio. Nell'agosto del 1940, completati gli effettivi, si schierò sul fronte dell'Epiro. All'inizio delle ostilità contro la Grecia, partecipò alle operazioni della Vojussa e del Drino e si rivelò magnifico fin dai primi giorni di combattimento. Alla fine di gennaio 1941, dopo aver partecipato nel settore costiero ad una battaglia difensiva, il Reggimento operò di nuovo in Val Vojussa nello stretto di Klisura. Sul fronte jugoslavo, in vista delle operazioni contro la Jugoslavia, alla fine di marzo 1941, il Reggimento raggiunse Scutari per disporre la difesa della città. Sul fronte libico-tunisino, nell'autunno '42, il Reggimento raggiunse la zona di operazioni in Tripolitania e nel marzo 1943, inserito nello scacchiere tunisino, arginò sui capisaldi di El Guettar, l'urto delle colonne corazzate anglo-americane resistendo per 12 giornate durissime di sanguinosi combattimenti. Il 12 aprile dello stesso anno, il Reggimento fu disciolto per essere ricostituito nel 1951 in Verona. Nel 1955, venne trasferito nella sede di Bellinzago Novarese ove rimase sino allo scioglimento che ebbe luogo il 20 ottobre 1975. Le tradizioni reggimentali furono affidate al 1° Battaglione carri che dal 21 ottobre divenne autonomo e prese il nome di 1° Btg. cr. "M.O. Cracco", alla nuova unità il 12 novembre 1976, venne assegnata la bandiera del 31° Reggimento. Il 1° Battaglione perse la propria autonomia il 31 agosto 1993 ed il giorno successivo fu inquadrato nel 31° Reggimento, che si ricostituisce in Bellinzago Novarese. Il 10 ottobre 1995, il Reggimento fu trasferito nella sede di Altamura.

 

RICOMPENSE ALLO STENDARDO

1 Medaglia d’Argento al Valor Militare.

FESTA REGGIMENTALE

15 Aprile, Balcani - Kopliku, 1941.

 


“COLORI” E FREGIO
Bavero
Banda Pantalone Ufficiali
Paramano



Fregio

 

Clicca per vedere il fregio e la mostreggiatura di oggi

 

Copyright © Associazione Amici del Museo Storico della Cavalleria

  [Pagina precedente]