Il Museo Storico dell'Arma di Cavalleria
di Pinerolo
Clicca qui per tornare alla Pagina precedente

 


Colori: Bavero nero, paramano nero filettato di rosso – Fu costituito per mobilitazione in Africa Settentrionale nel 1940 quale LXIII Battaglione Carri "L3", fu assegnato alla Divisione Fanteria "Cirene". A seguito delle perdite subite in combattimento, fu disciolto nel gennaio 1941. Ricostituito in Visco (UD), il 2 dicembre 1958, assumeva dapprima la denominazione di III Battaglione del 59° Reggimento Fanteria "Calabria" e il 1° aprile 1961, riassumeva la denominazione di LXIII Battaglione Carri. Il marzo 1964, il Battaglione diveniva autonomo alle dirette dipendenze del Comando Divisione Fanteria "Mantova". Il 25 luglio 1968 veniva dislocato nella sede di Cordenons. Il 1° novembre 1975, assume la denominazione di 63° Battaglione Carri "M.O. V. Fioritto" e in data 10 ottobre 1976 riceve la Bandiera di Guerra. In data 25 maggio 1978 riceve la medaglia di "Bronzo" quale ricompensa al valore dell'Esercito per l'opera di soccorso prestata alle popolazioni del Friuli colpite dal movimento sismico del 1976. Il 1° ottobre 1986 viene inquadrato nella Brigata Meccanizzata "Mantova" in seguito a cambio di denominazione della Brigata Meccanizzata "Isonzo". Il 12 settembre 1991, viene trasformato in Reggimento ed assume la denominazione di "63° Reggimento Carri M.O. V. Fioritto". Il 12 settembre 1992, assume la denominazione di "63° Reggimento Carri". Il 31 luglio 1995, avviene il passaggio di dipendenza del 63° Reggimento Carri, dalla Brigata Meccanizzata "Mantova" alla Brigata Corazzata "Ariete". Il 29 novembre 1995, il Reggimento viene soppresso, nella Caserma "F.Ili de Carli" di Cordenons (PN).

 

RICOMPENSE ALLO STENDARDO

1 Medaglia di Bronzo al Valore dell’Esercito.

FESTA REGGIMENTALE

11 Dicembre, Libia - Bug Bug 1941.

 


“COLORI” E FREGIO
Bavero
Banda Pantalone Ufficiali
Paramano



Fregio

 

 

Copyright © Associazione Amici del Museo Storico della Cavalleria

  [Pagina precedente]